Lucis Trust / La Scuola Arcana / Meditazione / Due Meditazioni Redentrici  

Due Meditazioni Redentrici

Due meditazioni redentrici

Oggi molte persone e molti gruppi in tutto il mondo usano regolarmente due meditazioni "redentrici" particolari. Una è destinata ai collaboratori del Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo che sono interessati a preparare la via per il ritorno del Cristo; l'altra è una meditazione semplice (che riunisce i tre aspetti di preghiera, meditazione e invocazione), il cui obiettivo è di far deviare il denaro dai fini materialistici e volgerlo all'opera che la Gerarchia cerca di veder compiuta.

Meditazione Riflessiva sulla Preparazione per il Ritorno del Cristo

Consigli:

1. Si consiglia di fare questa meditazione una volta alla settimana, il giovedì, invece della consueta meditazione. Cercate di assumere un atteggiamento di aspirazione, devozione, preghiera e ferma intenzione (in questo ordine) prima di seguire lo schema. Gli studenti di esoterismo hanno bisogno tanto dell'accostamento del cuore quanto di quello mentale, per fare di questa meditazione il potente strumento che può essere.

2. Fra un giovedì e l'altro sforzatevi di applicare i risultati della riflessione espressa in questa meditazione. Fate dei progetti pratici ed esaminate ogni settimana le attività progettate, quando vi disponete alla meditazione, alla luce della vostra intenzione espressa.

3. Fate che questa meditazione sia breve e dinamica. Dopo averla fatta alcune volte dovrebbe riuscirvi facile; dimenticate i vari stadi e siate mossi dalla successione e dalla sintesi della forma..

Stadio I

Dopo aver raggiunto la voluta calma positiva della personalità, formulate chiaramente con parole vostre le risposte alle domande che seguono.

  1. Quale membro del Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo, qual è la mia precisa e ferma intenzione in questo momento di contatto consacrato con la mia anima?
  2. Il proposito concentrato ed espresso della personalità è conforme all'intenzione gerarchica, nella misura in cui mi è concesso conoscerla?
  3. Mi sono guadagnato il diritto, nella mia vita quotidiana personale (grazie a un preciso sforzo e non tanto al successo), di stare con quei servitori che intraprendono ora il lavoro di preparazione?

Questo è il solo momento della meditazione in cui pensate a voi stessi, perché è un metodo di attenzione concentrata della personalità e allinea la vostra personalità sul piano mentale.

Stadio II

Dopo aver risposto a queste tre domande alla luce dell'anima, dite con enfasi:

"Dimenticando le cose del passato, voglio dirigere tutti i miei sforzi verso le mie possibilità spirituali superiori. Mi dedico nuovamente al servizio di Colui Che viene e voglio fare tutto quanto posso per preparare la mente e il cuore degli uomini a questo evento. Non ho altra intenzione nella vita."

PAUSA

Stadio III

  1. Visualizzate la situazione mondiale come meglio potete, nei termini del vostro interesse mondiale principale e con la conoscenza degli affari mondiali che potete avere. Guardate la massa degli uomini ovunque che splende di una tenue luce e, qua a là, dei punti di luce più brillanti, dove i membri del Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo e gli uomini di intenzione spirituale e di cuore amorevole lavorano per i loro simili.
  2. Poi visualizzate (con l'immaginazione creativa) la vivida luce della Gerarchia che scorre verso l'umanità e lentamente si unisce alla luce che è già negli uomini. Dite allora la prima strofa della Grande Invocazione:

    "Dal punto di Luce nella Mente di Dio

    Affluisca luce nelle menti degli uomini.

    Scenda Luce sulla Terra."

  3. Poi riflettete sul ritorno del Cristo. Rendetevi conto che, qualunque sia il nome con il quale è chiamato nelle varie religioni del mondo, Egli è sempre la medesima grande Identità. Riflettete e indagate sui possibili effetti della Sua apparizione. Quindi dite la seconda strofa dell'Invocazione:

    "Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio

    Affluisca amore nei cuori degli uomini.

    Possa Cristo tornare sulla Terra."

  4. Cercate di concentrare la vostra ferma intenzione di servire e diffondere amore nel vostro ambiente e rendetevi conto che, nella misura in cui potete far questo, tentate di mescolare la vostra volontà personale con la Volontà divina. Dite quindi la terza strofa dell'Invocazione:

    "Dal Centro ove il Volere di Dio è conosciuto

    Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini;

    Il proposito che i Maestri conoscono e servono."

  5. 5. Considerate cosa potete fare praticamente nella prossima settimana per aiutare la preparazione per il ritorno del Cristo..

PAUSA

Fate risuonare l'OM tre volte, dedicando la triplice personalità al lavoro di preparazione.

(Il Discepolato nella Nuova Era, vol. II, pag. 244-46 ed. ingl.)

Meditazione Riflessiva sull'Attrazione del Denaro per Scopi Gerarchici

Consigli:

1. Questa meditazione è così semplice che molti di voi potrebbero ritenerla innocua o magari futile. Usata simultaneamente da molti può rompere la chiusa che attualmente impedisce ai fondi adeguati di affluire nel lavoro che la Gerarchia cerca di compiere.

2. Fate questa meditazione ogni domenica mattina. Prendete quello che avete risparmiato durante la settimana precedente e dedicatelo al lavoro, offrendolo nella meditazione al Cristo e alla Sua Gerarchia. Che la somma sia grande o piccola, può diventare un'unità magnetica attrattiva nei piani dei Maestri.

3. Considerate la Legge occulta che dice "a chi dà sarà dato" affinché possa dare nuovamente.

4. Cercate di sentire il vero amore scorrere in voi, con la ferma intenzione di esprimere amore a tutti coloro con cui entrate in contatto. Esso è il grande agente altruistico di attrazione negli affari dei mondo.

Stadio I

Dopo aver raggiunto la voluta calma positiva della personalità, formulate chiaramente con parole vostre le risposte alle domande che seguono.

  1. Se il denaro è una delle cose più importanti necessarie oggi per il lavoro spirituale, qual è il fattore che attualmente lo devia dal lavoro della Gerarchia?
  2. Qual è il mio atteggiamento personale verso il denaro? Lo considero come un possibile grande vantaggio spirituale o penso a esso in termini materiali?
  3. Qual è la mia responsabilità personale circa il denaro che passa nelle mie mani? Lo maneggio come dovrebbe fare un discepolo dei Maestri?

PAUSA

Stadio II

  1. Riflettete sulla redenzione dell'umanità mediante il retto uso del denaro. Visualizzate il denaro oggi nel mondo come:
    1. Energia concretizzata, usata attualmente per scopi puramente materiali e per soddisfare (per quanto riguarda l'individuo) desideri puramente personali;
    2. Visualizzate il denaro come una grande corrente di sostanza aurea, che dal dominio delle forze del materialismo passa sotto il controllo delle Forze della Luce.
  2. Dite poi la seguente preghiera invocativa, con concentrazione mentale e con un profondo e sincero desiderio di soddisfare le richieste spirituali:

    "Tu, in cui viviamo, ci muoviamo e siamo, Tu che puoi rinnovare tutte le cose, volgi a scopi spirituali il denaro del mondo; tocca ovunque il cuore degli uomini affinché possano dare al lavoro della Gerarchia ciò che finora è stato dato alle soddisfazioni materiali. Il Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo ha bisogno di denaro in grandi quantità. lo chiedo che le grandi somme occorrenti siano rese disponibili. Possa questa Tua potente energia essere nelle mani delle Forze della Luce."

  3. Poi visualizzate il lavoro dei gruppi che hanno oggi diritto alla vostra fedeltà (per esempio la Scuola Arcana e le attività di Servizio, o qualsiasi altro gruppo che voi sappiate tenti di attuare il Piano gerarchico). Successivamente visualizzate, con l'immaginazione creativa e con un atto di volontà, innumerevoli somme illimitate di denaro affluire nelle mani di coloro che cercano di fare il lavoro dei Maestri.
  4. Dite poi ad alta voce, con convinzione ed enfasi:

    "Colui che tutto il mondo attende ha detto che qualunque cosa sia chiesta in Suo nome e con fede nella risposta, sarà compiuta."

    Ricordate allo stesso tempo che "la fede è sostanza di cose sperate ed evidenza di cose non viste". Quindi aggiungete:

    "Chiedo il denaro occorrente per. . . . . . . . . . . e posso chiederlo perché

    Dal centro che vien detto il genere umano

    Si svolga il Piano d'Amore e di Luce

    E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede."

  5. Chiudete con l'attenta considerazione della vostra responsabilità verso il Piano e progettate ogni settimana la vostra cooperazione finanziaria con la Gerarchia. Siate pratici e realistici, sappiate che se non date non potete chiedere, perché non avete diritto di evocare ciò che non condividete.

(Il Discepolato nella Nuova Era, vol. II, pag. 247-49 ed. ingl.)