Lucis Trust / Actività di Ser... / Buona Volontà M... / Il Ciclo di Con... / Ciclo - Descrizione del lavoro  

Ciclo - Descrizione del lavoro

Descrizione del lavoro

Questa iniziativa di servizio comprende l'invocazione di gruppo della volontà divina e il dirigerla sotto forma di volontà di bene sulla progettazione di una data conferenza, preparando così in anticipo la giusta atmosfera spirituale in cui potrà aver luogo. Con l'immaginazione il gruppo proietta un seme illuminato di "energia di volontà" e lo sviluppa in un pulsante centro del cuore che irradia la luce, l'amore e il potere della Grande Invocazione sull'evento e sui suoi partecipanti. Con la visualizzazione, questo nucleo di luce preparatorio può essere portato frequentemente nello sguardo fisso dell'occhio della mente e il suo fuoco interiore essere alimentato da idee risultanti dalla meditazione sull'argomento focalizzato dalla conferenza. Compiuto da molte persone in preparazione all’evento ciò crea correnti di "'energia di volontà" viva che si connettono alla forma pensiero, la sua luce interiore essendo insufflata nella fiamma di sintesi dallo sguardo fisso del gruppo. In tal modo si costruisce una grande e potente forma pensiero che esercita una forte influenza. Questo tipo di sguardo insistente soggettivo è un servizio dinamico che precede l'uso cosciente del terzo occhio aperto, l'Occhio di Shiva con il quale l'iniziato esperto opera nel servizio al Piano. Con l'immaginazione il gruppo proietta un seme illuminato di "energia di volontà" e lo sviluppa in un pulsante centro del cuore.

Lo schema di meditazione è semplice e può essere usato anche come un esercizio dinamico di visualizzazione; una volta memorizzato può essere richiamato alla mente ed energizzato in qualsiasi momento. La meditazione completa può essere fatta ogni volta che lo si ritenga opportuno, ma sarà di massimo beneficio sia prima che dopo un periodo di riflessione, ricerca o discussione sul tema della conferenza.È bene ricordare che una forma pensiero efficiente deve essere costruita a tutti i livelli di coscienza; queste attività forniscono un forte fondamento mentale che attrae le pertinenti energie astratte e intuitive necessarie a un lavoro efficace. Procura anche la necessaria densità di pensiero che, se accompagnata dal giusto desiderio, può esternare la forma pensiero a livelli eterici dove può effettuare un lavoro efficiente.

Esprimere i nostri pensieri per iscritto contribuisce a fondare una forma pensiero ai livelli eterici dove il suo potere è più che mai necessario. Perciò, chi volesse coinvolgersi ulteriormente invitato a sottoporre riflessioni e impressioni scritte. Alcune di esse potranno essere usate per compilare un commento da distribuire dopo l'evento prescelto. Prima della conferenza saranno messi in circolazione lo schema di meditazione e i pensieri preparatori su cui riflettere. Occasionali articoli, notizie recenti e riflessioni dei collaboratori potranno pure essere diffusi via e-mail.

Si presume che questo esperimento nel lavoro, nella coscienza e nella telepatia di gruppo crescerà organicamente e, se sarà così, si tenderà sempre di più ad affidarsi ai media elettronici, pur senza escludere chi non vi avesse accesso. Un aspetto sempre più importante del lavoro spirituale nella nuova era è di contribuire a sviluppare l'uso corretto della rete di comunicazioni rapide a fini spirituali. Le reti di comunicazione circoscrivono il globo – un potente simbolo delle linee di comunicazione eteriche alla base di ogni relazione ed evoluzione umana e planetaria. Grazie all'immediatezza della comunicazione elettronica, la mente di gruppo può essere collettivamente sincronizzata e intonata agli aspetti relativi alla questione in oggetto, promovendo la crescita di punti di risonanza intorno ai quali può svilupparsi la telepatia di gruppo.

Per le Unità di Servizio e per coloro che tengono riunioni di meditazione del plenilunio questo lavoro può diventare una naturale estensione delle normali attività di servizio. Nel periodo intorno al novilunio si potrebbero tenere occasionali riunioni per lo studio e la discussione sul tema della conferenza. Questo quando tradizionalmente lavoriamo per "dare man forte al nuovo gruppo di servitori del mondo" distribuendo poi le energie contattate durante l'interludio superiore del mese. Per tali riunioni la meditazione del Ciclo di Conferenze potrebbe essere fatta per cinque o dieci minuti all'inizio e quella del novilunio alla fine.

Partecipare