Lucis Trust / Actività di Ser... / Buona Volontà M... / Concetti chiave / Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo  

Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo

Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo


Lasciamo cadere i nostri antagonismi, le nostre antipatie e pensiamo in termini di una famiglia, di una vita una ed una umanità.

L'umanità non sta seguendo un percorso casuale o sconosciuto, esiste un Piano.

L'umanità determina la velocità della sua propria evoluzione ed il compiersi del proprio destino secondo il Piano.

Il successo del Piano dipende dalla cooperazione intelligente degli uomini e delle donne di buona volontà d'ogni dove nel mondo.

Gli uomini di buona volontà che cooperano, fanno parte del Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo, il quale sta lavorandoper l'adempimento del Piano.

I leaders del Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo sono coloro che avviano e conducono le attività a beneficio dell'intera umanità nel suo insieme. Questi leaders sono conosciuti per le loro qualità: innocui, costruttivi ed inclusivi. Essi forniscono la visione e plasmano la pubblica opinione.

Dietro a questi leaders e ai cooperanti uomini di buona volontà stanno i Custodi del Piano, "Il Governo interiore spirituale del Pianeta".

Lavorando in tutti i maggiori campi dell'attività umana e in tutti i paesi del mondo, il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo agisce come fattore sintetizzantenell'umanità, pone le basi per i giusti rapporti umanie finalizza l'unità mondiale.

Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo ha bisogno di un più diffuso riconoscimento, cooperazione e supporto, al suo lavoro per l'umanità. Ogn'uno di noi quindi, può condividere ciò, nell'azione del Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo e nell'elaborazione del Piano.

Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo

Il Fatto della Loro Esistenza

Al di là del miscuglio di idee, credenze e sistemi; nei modelli emergenti mondiali: politico, economico, sociale e religioso; esso può essere riconosciuto: in primis, in quelle persone che legate ai metodi reazionari nel trovare ed esprimere verità, preferiscono all'autorità che nega la libertà di pensiero, la guida autoimposta della loro propria anima.

In secundis, in coloro che affermano le verità fondamentali attraverso le quali l'umanità si è evoluta, sensibili all'impressione dell'anima, riconoscono che la risposta al bisogno umano e lo sviluppo spirituale, sono i fattori determinanti che condurranno l'umanità, in una nuova era di pace e di abbondanza. Questo è il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo, la cui espressione esteriore sono gli uomini e le donne di buona volontà. Essi non appartengono ad una razza, colore o credo e sono consapevoli che i metodi separativi e competitivi causano conflitti e impediscono lo stabilirsi di rette relazioni umane.

Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo non è una organizzazione. Non ha un quartier generale, presidente, una lista di funzionari o di membri. Esso è costituito soltanto da servitori dell'umanità di ogni nazione, occupati nel compito di scoprire ed aiutare tutti gli uomini e donne di buona volontà.

Chi sono Loro?

Essi sono ogni uomo e donna di ogni nazione che lavora per sanare divisioni fra i propri simili evocando il senso di fraternità, il senso di mutua interrelazione e interdipendenza. Chi non vede alcuna barriera razziale, nazionale o religiosa, fa parte del Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo pur non avendone mai sentito parlare.

I Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo si trovano in tutti gli ambiti dell'attività umana. Saranno trovati tra i lavoratori creativi, gli industriali, in case normali e tra le fila di operai. Ci sono scienziati che sebbene respingano fortemente l'indimostrato, consacrano tutto ciò che hanno in termini di abilità scientifica e conoscenza al servizio dell'umanità – ciascuno nel campo scientifico da lui scelto;ci sono uomini di grande capacità finanziaria che considerano il denaro come una responsabilità, da elargire ampiamentenel servizio agli altri; vi sono educatori, impegnati in ampie formulazioni cognitive e con una conoscenza enciclopedica della saggezza acquisita nelle varie ere, che cercano di applicarle, adattandole alle nuove generazioni affinché vivano piacevolmente, costruttivamente e creativamente; ci sono uomini di chiesa e leaders religiosi; in ognuno di loro risiede lo spirito di luceed amano in modo intelligente il loro prossimo.

Questi Servitori Mondiali sono uomini e donne che mantengono una visione internazionale, la quale non interferisce in nessun modo con la loro buona cittadinanza nel paese che reclama la loro lealtà, il quale in nessun caso, milita contro la loro partecipazione attiva in quella fede religiosa alla quale essi sono richiamati ad offrire il loro servizio.Essi si trovano a lavorare in ogni paese del mondo, presso molte organizzazioni - religiosa, politica, scientifica e razziale.Al di sopra di ogni altra cosa, essi si distinguono per la loro abilità a lavorare lungo precise linee costruttive.

Questi lavoratori pongono in evidenza i punti di contatto e non i punti di differenziazione, non promuovono il settarismo, tantomeno le divisioni e si prodigano per porre termine alle ostilità razziali e alle molteplici distinzioni di classe.Essi richiamano l’attenzione albene e al vero e proclamano i principi di comprensione fraterna, reciproca buona volontà e la paternità di Dio, sul quale è basata l’autentica fratellanza. Essi rappresentano un attitudine della mente.

Quando si attivano nel campo delle politiche internazionali non dimenticano il fatto che ogni nazione possegga un qualche valore a contributo per l’intera famiglia delle nazioni; l’idea che governa la loro attività è quindiils ervizio mondiale. Quando operano in ambito religioso, essi sanano le differenze e riconoscono l’universalità della verità.Non attaccano persone, classi o sistemi e in nessuna circostanza essi si trovano a condannare o criticare una razza o una nazione. Per questo essi oggi, aspirano a far sorgere una comprensione internazionale in grado di condurci in un mondo di pace, puntando alla relazione spirituale con Dio e a quella reciproca, la qualeporrà fine alle nostre differenze religiose.

Il Nuovo Gruppo di Servitori nel Mondo non è dunque un gruppo di mistici visionari.Essi sanno esattamente cosa intendono fare; essi trovano e riuniscono uomini e donne di buona volontà presenti in tutto il mondo.La loro aspirazione comune è che queste persone di buona volontà stiano unite in totale comprensione e formino lentamente un unico corpo in continua espansione a beneficio dell’umanità e non principalmente a favore dell'ambiente a loro prossimo.Il grande interesse comunque, non impedirà loro di essere dei buoni cittadini del paese in cui il destino li ha inseriti. Essi riusciranno a conformarvisi e saranno pronti ad accettare le circostanze in cui si trovano ad operare ( in quella data situazione o sotto quel governo o ordine religioso), lavorando comunque per la buona volontà, per l'abbattimento delle barriere e la pace nel mondo.Eviteranno di attaccare i regimi esistenti così come le personalità;manterranno e rispetteranno le leggi del paese in cui devono vivere, ma al contempo coltiveranno lo spirito di cooperazione, sfruttando ogni opportunità per porre in evidenza la fratellanza delle nazioni, l’unità di fede e l'interdipendenza economica.

Queste sono le direttive generali che governano la condotta delle persone di buona volontà che co-operano nel e con il lavoro svolto del Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo.Essi possono essere considerati come "l'informarsi" dell’emergente regno di Dio sulla Terra, ma si dovrebbe anche ricordare che questo regno non è un regno Cristiano o un governo terreno.E’ in realtà un raggruppamento di tutti coloro che – pur appartenendo ad una qualsiasi religione, nazione, razza o partito politico – sono liberi da qualsiasi sentimento di odio o separatività, e ricercano le giuste condizioni stabilite sulla terra tramite la reciproca buona volontà tra gli uominiin tutto il mondo.

Il Problema Mondiale Immediato

Il continuo fermento nel mondo ha permeato l'umanità nei suoi ambiti più profondi, così che, tutti i campi del pensiero umano sono coinvolti nelle divisioni e nella confusione. I nostri conflitti oggi riguardano principalmente i nostri bisogni economici e, in secondo luogo, interessano le maggiori ideologie in disaccordo.Per tutto ciò, vi sono ovvie ragioni oggettive.Il sovra-popolamento,le barriere commerciali, gli squilibri fra domanda e offerta e una distribuzione non uniforme della ricchezzasono responsabili dello sconvolgimento, che si aggiungono alla nostra educazione superiore scoordinata e ai tentativi ambiziosi e di buone intenzioni di individui autorevoli.

In generale le cause immediate sono generalmente riconosciute, per quanto la vera ragione risieda in profondità e non facilmente riconoscibile.Comunque i pensatori mondiali oggi cominciano a vederne in modo chiaro i contorni.Tale ragione risiede nel conflitto tra alcuni grandi ideali basati su idee spirituali, ma tutti prostituiti per fini che conducono a separatività, odii, barriere conflittuali, difficoltà economiche diffuse su vasta scala e al timore di un altra calamità generale.

Alcuni uomini dedicano la propria vita per difendere quei principi che dal loro punto di vista sono di primaria importanza, o viceversa si impegnano a sovvertire i principi dei loro fratelli, i quali a loro volta riversano la medesima importanza. Attacco alla personalità, diffamazione del carattere, l’imputazione dei moventi e l’incitamento a sentimenti di odio, sono una parte riconosciuta della tecnica di coloro che ( frequentemente animati da buoni propositi) tentano di salvare il mondo, riportare l’ordine dal caos e ripristinare ciò che secondo loro è il giusto.

Fortunatamente c’è la richiesta di una soluzione che non è negativa, bensì totalmente positiva; è la richiesta da ogni parte di sostituire il vecchio ordine oramai fallimentare, per condurre il cambiamento verso una nuova era di tranquillità economica e vivere pacifico.C’è il desiderio di scoprire quale sia l’errore di fondo, affrancando così il genere umano e avviandolo verso una nuova vita di libertà e digioia.E’ chiaro che il successo di ciò risiede primariamente su due punti:

Primo, gli sforzi fino a questo momento inefficaci e incapaci di produrre gli effetti attesi, devono essere opportunamente orientati verso le cause intrinseche. L’approccio negativo, per smascherare i mali, condannando individui o governi, attaccando organizzazioni, gruppi, partiti, iniziative di carattere religioso e nazionale; ha portato ad un inutile spreco di tempo, energie e denaro.

Secondo, è necessario compiere uno sforzo più efficace a livello mondiale, per riuscire a riunire in un unico corpo tutte le persone di buona volontà, con proposito di pace, d'amore, intelligente gentilezza e bontà nel mondo; affinché possano agire tutti insieme nella loro totalità, nella giusta e specifica direzione.Essi hanno osservato la relativa futilità dei gruppi organizzati nel loro tentativo diporre finealla guerra, nonché l’evidente impotenza di altri gruppi impegnati in questioni economiche e cominciano a rendersi conto che soltanto nell’unione della loro forza e buona volontà risiede il raggiungimento del miglioramento del mondo ed il bene umano.

Chi può risolvere il problema?

Attualmente gli abitanti del Pianeta possono essere divisi in quattro gruppi. Si tratta ovviamente di una grande generalizzazione e vi sono molti gruppi intermedi tra le quattro principali suddivisioni.

Primo, le masse inconsapevoli. Queste, a causa di povertà, analfabetismo, fame, disoccupazione, comodità o mezzi per evolvere culturalmente, sono in condizioni difficili. Sono, comunque, abbastanza sviluppate per rispondere al condizionamento mentale ed al controllo da parte di persone più evolute.

Secondo, le classi medie - sia le più elevate che le meno elevate. Queste costituiscono la maggioranza di ogni nazione – intelligenti, diligenti, spesso di idee ristrette, informate, essenzialmente religiose; sono divisi da conflitti economici ed ideologici e, poichè possono leggere, discutere ed iniziano a pensare, essi costituiscono il raggruppamento più potente in ogni nazione.

Terzo, i pensatori di qualunque provenienza. Questi sono gli intellettuali, uomini e donne di istruzione elevata che intuiscono le idee e possono trasformarle in ideali. Essi utilizzano ogni metodo conosciuto per raggiungere il grande pubblico. Essi spronano la classe media ad agire e, tramite questi, risvegliano le masse. Essi giocano un ruolo di suprema importanza. Essi influenzano costantemente gli affari mondiali – talvolta a fin di bene e talvolta per fini personali.

Quarto, il Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo. Queste sono le persone che stanno costruendo il nuovo ordine mondiale. Ognuno di loro stà, senza dubbio, servendo l’Umanità e, grazie alla forza della loro risposta all’opportunità spirituale, sono autorevoli e riconosciuti, emergono da ogni ceto, gruppo, chiesa, partito, razza e nazione, e sono perciò realmente rappresentativi. Essi parlano ogni linguaggio, abbracciano tutte le religioni, tutte le scienze e tutte le filosofie. Le loro caratteristiche sono sintesi, inclusività, intellettualità e un sottile sviluppo mentale. Essi non proferiscono cose o scrivono parole che possano alimentare i fuochi dell’odio e quindi contribuire a dividere uomini e nazioni. Non appartengono ad alcun credo, tranne quello della Fratellanza, che deriva dalla Vita Unica. Non riconoscono alcuna autorità, salvo quella delle proprie anime. Non fanno alcun clamore riguardo le proprie idee, scoperte o teorie, ma poichè sono così inclusivi nella loro visione e così aperti nell’interpretazione della verità, essi vedono la mano di Dio in tutti gli avvenimenti, la sua impronta su tutte le forme e la Sua nota risuonare attraverso ogni canale di comunicazione tra la realtà soggettiva e la forma esteriore oggettiva.

Dietro questa quadruplice suddivisione dell’umanità si trovano gli Illuminati, il cui diritto e privilegio è quello di vegliare sull’evoluzione umana e guidare i destini degli uomini. Noi Occidentali li chiamiamo il Cristo e i suoi discepoli. Nelle teologie orientali vengono chiamati con molti nomi. Sono anche conosciuti come gli agenti di Dio o ancora la Gerarchia delle anime liberate che cercano incessantemente di aiutare l’Umanità. Essi fanno ciò mediante la precipitazione delle idee nelle menti dei pensatori mondiali, idee che a tempo debito otterranno riconoscimento ed in seguito diventeranno punti di riferimento nella vita umana.

Nel complesso di questo operare con le idee e nel constante impatto sulla coscienza umana dei grandi concetti che stanno dietro il nostro processo evolutivo, la razza umana sta sviluppando la capacità di pensare, scegliere e costruire solide basi per la vita dei suoi componenti. Tramite la diffusione di idee evolutive, c’è un costante procedere verso la libertà di pensiero (attraverso il metodo della sperimentazione, della rinuncia e di uno sforzo maggiore con concetti rinnovati) che consentirà all’umanità di costruire in conformità ai grandi modelli di pensiero che stanno dietro l’apparenza esteriore del nostro mondo.

C’e’ un Piano per l’Umanita’

La struttura del mondo si manifesta e si basa su alcuni modelli del pensiero interiore, e sono questi modelli che stanno producendo oggi una molteplicità di esperimenti di governo in ogni nazione. Tuttavia in questo momento non v’è un’adeguata preparazione nella capacità di contatto con il mondo dei modelli e dare la giusta interpretazione alle idee, da quì nascono i problemi. Più tardi, quando l’Umanità vedrà i suoi problemi con maggiore chiarezza, agirà con più saggezza e formerà i suoi istruttori e comunicatori con più attenzione ed accuratezza. Questi uomini e donne saranno coloro nei quali si risveglierà l’intuizione per l'esigenza di un urgente intelletto; saranno persone le cui menti così subordinate al bene di gruppo e così libere da ogni senso di separatività, da non presentare alcun impedimento nell’entrare in contatto con il mondo della realtà e della verità interiore. Essi non saranno necessariamente persone che possono essere definite “religiose” nel senso comune del termine, ma saranno persone di buona volontà, di alta levatura mentale, con menti dotate e preparate; saranno libere da ambizioni personali, individualismo, animate da un sincero amore per l’Umanità e desiderio di aiutare la razza. Tale è un uomo spirituale.

La determinazione della Gerarchia Spirituale del Pianeta ad addestrare le menti degli uomini con maggior rapidità e ad edificare una unità di sintesi, determinò il proposito di formare unità di gruppo e la comparsa di quei gruppi di lavoratori e pensatori che attraverso le loro attività hanno ampiamente governato e plasmato il nostro mondo nei tre o quattro secoli passati. Come conseguenza di ciò, a partire dal quindicesimo secolo, si assiste alla nascita di un ben definito e specifico lavoro di gruppo operante su specifiche linee d’azione, con ciascun gruppo, a sua volta impegnato, su peculiari dimostrazioni della verità e su determinati aspetti della conoscenza della realtà.

Questi gruppi rientrano generalmente in quattro principali suddivisioni, e, precisamente, quella culturale, quella politica, quella religiosa e quella scientifica. In tempi recenti sono chiaramente emersi tre altri gruppi: il gruppo filosofico, il gruppo psicologico e il gruppo finanziario.

Attraverso questi sette gruppi, abbiamo oggi un’ Umanità in stretta interrelazione anche se non ancora in forma unitaria, nella quale si manifestano tre aspetti:

  1. Un’intercomunicazione e un’interrelazione eccezionali, di cui la radio, la stampa, la televisione e i moderni mezzi di trasporto sono gli strumenti.
  2. Una diffusa attività filantropica e la crescita del senso di responsabilità per il proprio fratello, cosa totalmente sconosciuta nel 1500. Movimenti quali la Croce Rossa, le numerose fondazioni educative, le strutture ospedaliere nonchè le molteplici iniziative benefiche, ne sono la loro manifestazione exoterica.
  3. La suddivisione di tutta la Famiglia Umana, in maniera più o meno consapevole, in due gruppi fondamentali, che possiamo riconoscere come conservatori da una parte e progressisti dall’altra.

Obbiettivi Immediati del Piano

Gli obbiettivi immediati del Piano potrebbero essere definiti in questo modo:

  1. Elevare il livello della consapevolezza umana cosicché uomini e donne intelligenti potranno entrare in contatto consapevole con il mondo delle idee ed il regno della percezione intuitiva. Questo significa che essi sarano orientati verso la realtà. L’uomo e la donna medi saranno allora definitivamente portati a spostare la loro attenzione dal mondo delle emozioni nel quale hanno finora vissuto, cominceranno a vivere maggiormente nelle loro nature mentali e a pensare in maniera chiara e saggia. Essi constateranno che le loro condizioni di vita sono così migliorate ed indirizzate saggiamente, che la presente condizione di paura e di lotta competitiva per l’esistenza sarà sostituita da una reale dimensione di stabilità e sicurezza. Di conseguenza sarà possibile avere una vita più agiata che permetterà agli uomini di manifestare i propri poteri mentali e spirituali agevolmente. Questa non é la descrizione di un’Utopia imminente.
  2. La risoluzione della situazione internazionale. E’ necessario che ogni nazione realizzi due cose:Primo, l’importanza di dedicarsi ai propri affari ed ai problemi interni, che sono quelli volti a migliorare la vita nazionale garantendo ordine, stabilità e, soprattutto, libertà. Tutto ciò dovrà essere realizzato valutando con saggezza le necessità dell’intera popolazione, senza trascurare alcuna parte della vita nazionale.

    Secondo, l'importanza primaria per ogni nazione nell’assumersi le proprie responsabilità verso tutte le altre nazioni, e le interrelazioni in ogni aspetto della vita nel nostro mondo. Tale consapevolezza produrrà uno scambio reciproco nel campo dell’economia, nel quale sono incentrati praticamente i problemi e le divergenze del Pianeta.

  3. Il terzo obbiettivo è la crescita dell’idea di gruppo con una conseguente focalizzazione generale sul bene di gruppo, sulla comprensione di gruppo, sull’interrelazione di gruppo e sulla buona volontà di gruppo..

Funzioni del Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo

Mantenere la visione del Piano davanti agli occhi degli uomini, poichè dove non c’è visione, le persone muoiono.

Agire da Gruppo intermediario tra la Gerarchia e l’Umanità, ricevendo luce e potere e poi usandoli entrambi ispirati dall’amore, per edificare il nuovo mondo di domani.

Conclusioni

Tutti i veri servitori, ovunque, appartengono al Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo, qualsiasi sia il loro campo di servizio sia culturale, politico, scientifico, religioso, filosofico, psicologico o finanziario. Essi costituiscono parte del gruppo interiore di lavoratori per l’Umanità e dei mistici mondiali, sia che ne siano consapevoli o meno.

Questo gruppo attribuisce alla parola “spirituale” un significato molto ampio; essi ritengono che debba significare uno sforzo inclusivo per il miglioramento del genere umano, per la sua evoluzione e per implementare la sua capacità di comprensione; essi gli conferiscono una connotazione di tolleranza, comunione internazionale sintetica, inclusività religiosa, e attenzione a tutti gli orientamenti di pensiero riguardanti la realizzazione dell’integrazione degli esseri umani.

Si tratta quindi di un gruppo senza denominazione o bibbia di nessun genere, non ha credi o altre formulazioni dogmatiche di verità. L’impulso motivante di ciascuno e di tutti è l’amore di Dio, che si traduce in amore per ogni individuo.

La materializzazione delle idee, finora rimaste solo teoriche, è la prima funzione del NGSM. Essi devono rimuovere la teoria dal regno del sentimento, dell’idealismo e dell’aspirazione mistica, e devono portare l’argomento, come un fattore dimostrato in concreto, davanti al pubblico.

Essi inoltre devono porre l’accento sull’espressione della buona volontà e sulla realizzazione della legge dell'amore, e non sull’affiliazione ad organizzazioni con le loro etichette e le loro dottrine.

Il potere che il NGSM andrà eventualmente a gestire, deriverà da due fonti principali: - la prima dal centro interiore o governo mondiale soggettivo, i cui membri sono responsabili della diffusione di quegli ideali e di quelle idee che hanno guidato l’Umanità verso il progresso di era in era. Questo centro interiore è sempre esistito e i grandi capi della Razza di ogni campo, sono sempre stati collegati ad esso. I grandi idealisti e operatori mondiali (come il Cristo ed il suo fratello, il Budda e gli operatori minori, come Platone, Spinoza, Abramo Lincoln o Florence Nightingale) sono tutti stati legati a questo centro. Il livello di tali figure è straordinario e le qualità stesse di questi operatori sono numerose; il loro operato, svolto sempre con sacrificio di sè stessi per il miglioramento dell’Umanità e per l’amore dei propri simili, è tale da contraddistinguerli sempre. Queste grandi anime si sono principalmente caratterizzate per non avere limitazioni mentali, e la loro inclusività è tale da non avere distinzioni razziali o religiose.

La seconda fonte dalla quale il NGSM determinerà la sua forza sarà dagli uomini di buona volontà che hanno operato nel mondo in ogni epoca della storia. Essi saranno in grado di far entrare in azione in qualunque momento un pensiero così poderoso e di tale rilevanza nell'opinione pubblica, che essi potranno trovarsi nella posizione di influenzare gli eventi mondiali.