Pesci

Festival of
          Pisces

 

NOTA-CHIAVE: "LASCIO LA CASA DEL PADRE E RITORNANDO IO SALVO".

La nota chiave per il discepolo nei Pesci, rappresenta un pensiero seme particolarmente utile per la meditazione.

Esso porta in sé l'intero processo di involuzione ed evoluzione che inizia con l’ingresso dell'unità di vita in uno stato di coscienza materiale così denso che per molte ere la divinità innata dell'anima in incarnazione è perduta di vista.

Gradualmente, attraverso il processo esperienziale nella materia, l'aspetto vita inizia a riaffermare la sua presenza, esercitando  una trazione tale sulla coscienza della personalità, che la decisione di percorrere "il sentiero del ritorno", è presa, "volgendosi" verso la sorgente d'origine dell'Essere. È la storia del figliol prodigo insita in ogni membro della famiglia umana.

La nota chiave porta altresì la nota della redenzione. L'atto cosciente del ritorno alla "casa del padre" serve a raffinare e a redimere la sostanza materiale. La sostanza dei vari corpi, acquisiti durante il processo involutivo, divengono così  impregnati di luce ed energia spirituale quando la coscienza dell'anima inizia a controllarli che, la vita individuale è "salvata" da ulteriori controlli da parte di altre unità di vita all'interno dell'ambiente. L'influenza dei Pesci può, quindi, avere un effetto irresistibile all'interno del tema della Redenzione planetaria, il proposito della manifestazione.