Lucis Trust / Libri / Alice Bailey / Hardcover / Il Discepolato nella Nuova Era I  

Il Discepolato nella Nuova Era I

Questi due volumi contengono la testimonianza di una serie di istruzioni individuali e di gruppo che un Maestro di Saggezza impartì nell’arco di quindici anni a un gruppo di aspiranti. Queste istruzioni contengono insegnamenti dettagliati sulla Meditazione, Iniziazione e sui Sei Stadi del Discepolato; danno risalto alla Nuova Era, allo sviluppo della coscienza di gruppo e alla svolta dal discepolato individuale a quello di gruppo nella preparazione all’iniziazione.

ArticoloPiù circa questo articolo

Login | Register
(Please login or register to make a purchase online.)

Quanti aspiranti discepoli sono convinti grazie ai loro meriti di ricevere la loro preparazione direttamente da un Maestro di Saggezza? Sono così pochi coloro che sono in grado di assorbire la pressione intensa di quest’esperienza e di approfittare di questa opportunità! In questi due volumi di Il Discepolato nella Nuova Era è inclusa una serie di insegnamenti personali dati a un piccolo gruppo di chela durante un periodo di 15 anni, con insegnamenti attinenti a numerosi soggetti.

Quando lo sforzo di gruppo divenne infine discontinuo, il Maestro Tibetano fece notare che sebbene il Suo proposito nel formare il gruppo e prepararlo per l’Ashram non avesse avuto successo, le istruzioni e l’insegnamento dato quale risultato della formazione del gruppo si sarebbero dimostrati di grande e continuo valore per il crescente numero di aspiranti al discepolato; e certi importanti concetti furono ancorati nella coscienza umana attraverso il canale del gruppo, insieme a fatti particolarmente importanti per il ritorno del Cristo. Dal momento che l’influenza reciproca tra Gerarchia e umanità si rafforza, molti giovani discepoli che si avvicinano alla periferia di un Ashram traggono profitto dall’esperienza di questo gruppo riunito per essere istruito dal Tibetano, e dal valore dell’insegnamento attento e della stimolazione spirituale resa loro disponibile.

Le condizioni che un discepolo deve affrontare nella nuova Era sono drastiche e pesanti; esse comportano come primo requisito indispensabile la necessità di un decentramento personale e l’abbandono delle preferenze individuali, dell’enfasi di qualsiasi genere e l’integrazione in un gruppo con il proposito di servire. Ci è stato detto che: “L’intero soggetto dell’integrazione di gruppo è ben più profondo e significante di quanto sia possibile intuire o capire”.

Lo sviluppo della coscienza di gruppo è un’esperienza spesso dolorosa che richiede l’abbandono del sé e inoltre una risposta sensibile al proposito e al piano del Maestro, nel campo di servizio ispirato dalla Gerarchia.

Le evidenti e sottili seduzioni e illusioni che ingannano il discepolo e limitano la sua coscienza devono essere chiaramente identificate, incontrate, conosciute e trascese. Il discepolo deve riconoscere se stesso per quello che è e procedere verso il successivo obiettivo spirituale.

Nella prima parte del Volume I di Il Discepolato nella Nuova Era, sono chiaramente messi in relazione alcuni dei requisiti del Piano gerarchico con il campo di servizio dei gruppi del discepolato. I “Sei Stadi del Discepolato”, nella parte finale del libro, mostrano la sequenza dello sviluppo della coscienza verso il centro di un Ashram così chiaramente, che solo coloro che sono inadeguati non riescono a identificare il proprio posto e l’opportunità che ne consegue.

Tra queste due parti del libro vengono dati suggerimenti finalizzati alla formazione e all’insegnamento, e istruzioni personali a ognuno dei 41 discepoli e aspiranti al discepolato. Con questi espliciti commenti, ogni sincero aspirante al discepolato viene aiutato a comprendere e vedere se stesso e le proprie necessità, alcune volte in modo drastico, da un profondo discernimento spirituale, dalla conoscenza e dall’amore di un Maestro di Saggezza.

In tal modo questo sforzo pionieristico della formazione di gruppo è perpetuato per coloro che percorrono il Sentiero del Discepolato oggi.