Riflessioni sulla Buona Volontà (cont.)

Quando estendete la vostra buona volontà in ogni direzione, indipendentemente dalle circostanze, cominciate a vedere che siamo tutti uno.

Lao-Tzu

Molte persone, preoccupate dell'andamento degli affari internazionali, sono profondamente interessate a trovare strade e mezzi per contribuire alla soluzione dei problemi del mondo in modi nuovi e pratici. A tal fine, la più contagiosa qualità umana che può essere organizzata e resa efficace è la buona volontà. Sembra che abbiamo cercato di organizzare praticamente tutto, tranne la buona volontà presente nel cuore degli uomini.

La buona volontà è qualcosa che noi tutti riconosciamo come un elemento degli esseri umani, ma che molti trovano non ben definito e anche difficile da definire. Una delle migliori definizioni è: "La buona volontà è la volontà verso ciò che è buono e che lo dovrebbe essere". La buona volontà è l’espressione più profonda della bontà fondamentale in tutti i popoli, che è una prova dei nostri sé spirituali interiori. Dio è buono, i Suoi scopi sono buoni, il Suo Piano per l'Umanità è un buon Piano. La volontà di ciò che è buono e che lo dovrebbe essere è una qualità naturale dell'anima umana, perché tutti noi abbiamo una scintilla della vita divina in noi. La buona volontà è, dunque, molto più di un sentimento o di un'intenzione, o un atteggiamento gentile; si tratta di un’energia di per sé, perché è un elemento fondamentale nell'espressione della vita di Dio nella famiglia umana. È, quindi, una qualità naturale in ogni coscienza umana.

Che cosa ricorderà la storia come nota fondamentale della nuova civiltà, se non siamo in grado di implementare un sistema di cooperazione e di condivisione volontariamente accettato come l'unico standard adeguato di moderna civiltà? Non c'è nessun altro gruppo altrettanto in grado di raggiungere questo obiettivo molto difficile come gli uomini e le donne intelligenti di buona volontà. Hanno la necessaria qualità e la capacità di comprendere. Sono infatti in una posizione chiave e, quando se ne renderanno conto, assumeranno le loro legittime responsabilità per esprimere la buona volontà ed avviare l'azione.

La promozione della buona volontà è un compito degno dei migliori di noi e, nel far conoscere ciò che c’è di buono negli affari nazionali e internazionali e come viene applicato alla struttura sociale, è un compito che richiede i più grandi cuori e le menti più brillanti. La buona volontà non deve essere creata. La necessità è quella di riconoscere la sua realtà e potenza, per identificare e aiutare la sua manifestazione e di indirizzarla verso i problemi del mondo.

Una cosa è certa. Il mondo non può rimanere com’è ora. Molti stanno pensando e lavorando per i cambiamenti che porteranno a un mondo migliore. In questo processo stanno diventando cittadini planetari. Uno dei più sorprendenti cambiamenti mondiali emergenti è che milioni di persone hanno cominciato a pensare alla famiglia umana come a un tutto. Questa prima realtà essenziale per un nuovo mondo migliore è già emersa.

Foster Bailey, Cose a Venire ( (adattato)

Credo ancora che un giorno l'umanità si inchinerà davanti agli altari di Dio e sarà incoronata trionfante sulla guerra e lo spargimento di sangue, e la buona volontà non violenta e redentrice proclamerà il dominio della terra.

Martin Luther King, Jr.

L'importanza trascendente dell’amore e della buona volontà in tutte le relazioni umane è dimostrata dal loro potente effetto benefico sull’individuo e la società.

George David Birkhoff

  • Video di Presentazione

    Triangoli

    Prodotto a settembre 2015, questo video introduce la pratica del servizio di meditazione dei Triangoli e include interviste con i praticanti di Triangoli. 11:47.

    Visualizza Archivi