Lucis Trust / Actività di Ser... / Buona Volontà M... / Maggiori dettagli… / Gruppo di Meditazione della Buona Volontà  

Gruppo di Meditazione della Buona Volontà

For many years a growing group of people in many parts of the world has been linking in thought each week and joining in a meditation on goodwill.

The purpose of this meditation work is to strengthen and increase the goodwill that is in all people, helping to solve the urgent problems facing humanity.

This meditation outline used by the group is offered to anyone who cares to cooperate in this planetary service. The meditation work can be done without joining the group or writing to anyone.

Those who wish to indicate their participation in this work can do so by writing to
World Goodwill. Occasional communications to the meditation group will be included in the quarterly World Goodwill Newsletter.

It is suggested that the work be done at noon, and if possible on Wednesdays, or any other convenient time.

Inquiries relating to this work can be sent to
World Goodwill

Gruppo Mondiale

Il Gruppo di Meditazione della Buona Volontà è un gruppo mon­diale di persone che, ogni settimana, si uniscono nel pensiero per medi­tare sull'energia di buona volontà. Lo scopo del gruppo è di stimolare ed accrescere l'uso della buona volontà nel nostro mondo tormentato. La sua funzione è di agire come un canale, attraverso il quale l'energia di buona volontà possa affluire più abbondantemente dai livelli spiritua­li fino nel cuore e nella mente degli uomini.

Il gruppo venne formato dalla Buona Volontà Mondiale circa venti anni fa, per rispondere all'urgente bisogno di mobilitare la potente ener­gia di buona volontà in un momento di crisi mondiale. E' composto di un vasto numero di persone appartenenti a tutte le razze e a tutte le na­zionalità. Molti membri del gruppo sono altamente preparati ed effi­cienti nella meditazione e lavorano assieme da molti anni.

Mercoledi a Mezzogiorno

Benché alcune persone possano decidere di riunirsi per meditare insieme, il gruppo nel suo complesso non si riunisce; non è necessario, in quanto il lavoro si svolge a livello mentale. I membri del gruppo si collegano mentalmente e meditano assieme, in qualsiasi luogo si trovino.

I membri del gruppo devono meditare almeno una volta alla setti­mana. Cercano di sincronizzare il lavoro di meditazione il mercoledi a mezzogiorno - il punto di mezzo della settimana - punto focale dello sforzo di gruppo. La meditazione è però efficace anche in qualsiasi altro momento e può essere ripetuta a volontà.

Meditazione sulla Buona Volontà

Tutte le persone sincere, che desiderano servire ed aiutare i propri simili, sono benvenute in questo gruppo e aggiungono alla sua potenza quella della loro propria meditazione. Lo schema della " Meditazione sulla Buona Volontà" a p. 4, 5 e 6, è offerto a tutti coloro che desidera­no fame uso. Per unirsi al gruppo non è necessario annunciarsi o a­dempiere qualsiasi formalità. Tuttavia, chi desiderasse comunicare la sua partecipazione, può farlo scrivendo alla Buona Volontà Mondiale, che sarà lieta di venirne a conoscenza.

Il servizio di meditazione sulla buona volontà non è evidentemente limitato ad un gruppo o ad un’ organizzazione particolare; inoltre possono venir impiegati schemi di meditazione diversi. Il gruppo di meditazione della Buona Volontà Mondiale cerca di operare in collaborazione con tutte le persone o i gruppi che lavorano in questo senso.

Necessità di Buona Volontà

Gli sforzi del gruppo di meditazione della Buona Volontà Mondia­le sono motivati e stimolati dall'urgente necessità di retti rapporti uma­ni, a livello mondiale. In questo momento anche molte altre cose sono necessarie all'umanità, ma più di ogni altra lo sono i giusti rapporti. La qualità fondamentale ed il fattore più potente che porterà verso questo fine è la potente energia di buona volontà, che crea armonia ed equili­brio. Si dice che la buona volontà sia l'elemento "magico" che può ri­solvere qualsiasi situazione producendo retti rapporti.

Viviamo uno dei periodi più critici della storia umana. Pace e guerra, povertà e ricchezza, conflitti razziali, politici, religiosi e industriali sorgono da ogni parte. Esiste anche un certo disaccordo fra adulti e giovani, ma so­prattutto e alla base di tutto questo, c'è il conflitto fra valori materiali e valori spirituali, fra egoismo e bene mondiale. Eppure il fatto che l'umanità stia entrando in una nuova era è universalmente riconosciuto. Oggi, la que­stione decisiva è sapere se l'umanità potrà risolvere i suoi problemi prima di perderne il dominio. Il genere umano deve decidere del futuro dell'uma­nità e soltanto gli uomini e le donne di buona volontà possono assicurare un esito positivo.

Innumerevoli movimenti basati sulla buona volontà cercano di creare un mondo migliore ed esiste un riconoscimento sempre più chiaro dell'uni­tà essenziale dell'umanità. Ma è necessario qualcosa in più perché uomini e donne di buona volontà possano unire i loro sforzi per assicurare un servi­zio efficiente di unificazione del mondo in questi tempi di crisi.

Potere della Buona Volontà

Il lavoro soggettivo di incanalare ed irradiare fatto dal gruppo di me­ditazione della Buona Volontà Mondiale ha un effetto costruttivo e guari­tore che non soltanto stabilisce retti rapporti umani, ma anche eleva e tra­sforma la coscienza umana. E' inevitabile poiché il gruppo lavora con buo­na volontà - espressione dell'energia d'Amore - e l'Amore è la caratteristica universale, la qualità della vita divina nel nostro sistema solare e su questo pianeta. La buona volontà è amore in azione. Si dice sia l'espressione del vero amore, come può esprimerla in modo pratico l'umanità all'attuale sta­dio di evoluzione.

La buona volontà può essere descritta in molti modi. E' sia un atteg­giamento che un'energia equilibrante. E' una delle qualità umane più con­tagiose, che può essere organizzata e resa effettiva. E' un'espressione "della volontà di ciò che è bene e dovrebbe essere". Non dovrebbe più essere in­tesa come una benevolenza sentimentale o negativa; è una forza pratica e dinamica per un'azione costruttiva. Non c'è problema che non possa venir risolto con l'energia di buona volontà, come nessun problema può essere risolto senza fame uso. La buona volontà, messa realmente in pratica fra i gruppi e le nazioni è in grado di rivoluzionare il mondo

L'Energia Segue il Pensiero

Il gruppo di meditazione della buona volontà è un'attività di servizio per coloro che credono nel potere del pensiero, poiché il lavoro vien svolto strettamente a livello mentale. Il potere del pensiero è attualmente accet­tato come una realtà; i detti "l'energia segue il pensiero" e "come un uomo pensa, tale egli è" sono largamente diffusi. L'energia segue veramente il pensiero e l'energia di buona volontà non fa eccezione. Infatti la mente è un miglior vettore della potenza di buona volontà di quanto non lo siano le emozioni. La buona volontà ha bisogno di essere diretta ed è la mente a dare questa direzione, mettendo le persone o il gruppo in grado di invocare questa energia e dirigerla nei canali desiderati.

Collaborazione e ritmo sono due fattori estremamente importanti nel lavoro di gruppo. Quando due o più persone pensano le stesse cose, la po­tenza del loro pensiero individuale aumenta progressivamente in propor­zione geometrica, non aritmetica! Quando tale pensiero viene impiegato regolarmente, il ritmo stesso produce una potenza sempre maggiore. Possiamo renderci conto di quale tremenda influenza ai fini del bene giaccia assopita nella massa degli uomini e delle donne di buona volontà. Il potere del pensiero è il potere più grande esistente al mondo e, se concentrato ed usato con intelligenza, indubbiamente trasforma il corso degli eventi mon­diali.

Sorgente della Buona Volontà

Ognuno di noi è coinvolto in un complesso sistema di relazioni indivi­duali, familiari, di gruppo, comunitarie, nazionali ed internazionali. Potreb­bero essere definite come i nostri rapporti "orizzontali"; ognuno di noi ha la responsabilità di mantenere queste relazioni su una base corretta, impie­gando in modo pratico e costante la buona volontà.

Ma l'uomo è anche parte di un altro sistema di rapporti - quello "ver­ticale" - che lo collega ai livelli di consapevolezza spirituale, alla Gerarchia spirituale, a Dio e all'universo. Questo sistema verticale può rappresentare un'infallibile sorgente d'amore e di buona volontà, purché egli riesca a sta­bilire un contatto con questa sorgente tramite la preghiera, la meditazione o la riflessione.

Operando al centro di questi sistemi di rapporti, orizzontali e verticali, quel gruppo di meditazione agisce quale anello di congiunzione fra il mondo delle realtà spirituali e quello degli uomini - come un canale di co­municazione fra Dio e l'uomo, attraverso il quale energie e potenze spiri­tuali possono affluire per ricostruire il nostro mondo tormentato. E' questo potere che può infondere energia e vitalizzare uomini e donne di buona volontà in tutto il mondo e, se usato e diretto correttamente, può di­ventare "la forza che salverà l'umanità".

Preparazione per la Meditazione

Dettagli pratici

1. Sedete in posizione comoda, eretti, ma senza rigidità o tensione.

2. Se possibile meditate sempre nello stesso luogo.

3. Si consigliano 10-15 minuti di meditazione. È però molto più efficace meditare regolarmente per 5 minuti, che non 30 minuti saltuariamente<

4. Se non avete mai meditato, potreste avere delle difficoltà nella con­centrazione. E' necessario perseverare. Se necessario riportate la men­te sul lavoro richiesto ogni volta che sfugge. L'aumento della capaci­tà segue naturalmente con la pratica e la pazienza.

Atteggiamento da Assumere

1. Ricordate che partecipate allo sforzo di migliaia di uomini e donne di buona volontà in tutto il mondo.

2. Rendetevi conto che siete essenzialmente anime e come tali siete in rapporto telepatico con tutte le anime.

3. Ricordate che l'energia segue il pensiero.

4. Ricordate che la meditazione non è una forma di devozione passiva e riflessiva, bensì l'uso creativo e positivo della mente, che unisce atti­vamente il mondo interiore a quello esteriore.

5. Usate l'immaginazione creativa per vedervi unificati con l'umanità in­tera e con tutto ciò che è spirituale ed opera per il progresso e il be­nessere dell'umanità, e per restaurare giusti rapporti umani.

6. Adottate un atteggiamento di fiducia, sapendo che operate quali ca­nali per l'energia di buona volontà. L'atteggiamento del "come se" può produrre risultati potenti.

MEDITAZIONE DELLA BUONA VOLONTA'

Stadio I

1. Collegatevi nel pensiero con tutte le persone, nel mondo intero, che operano con questo gruppo di meditazione della buona volontà.

2. Riflettete sul fatto dei vostri rapporti. Siete collegati con:

a) La vostra famiglia.
b) La vostra comunità.
c) La vostra nazione.
d) Le nazioni del mondo.
e) L'Umanità Una, composta di tutte le razze e di tutte le nazioni.

3. Usate il mantram di unificazione:

"I figli degli uomini sono un essere solo ed io sono uno con loro.
Cerco di amare, non di odiare.
Cerco di servire e non di esigere il servizio che mi è dovuto.
Cerco di sanare, non di nuocere."

Stadio II

1.Riflettete sulla vostra relazione e quella dell'umanità con la Gerar­chia spirituale - il Governo interiore del pianeta.

2. Immaginatevi al centro della Gerarchia spirituale, immerso nella co­scienza di Cristo, il Cuore d'Amore nella Gerarchia.

3. Mantenendo questo elevato punto di contatto, lasciate che i vostri pensieri includano tutti i membri della famiglia umana in cui è attiva l'energia di buona volontà.

4. In silenzio affermate:

"Nel centro di tutto l'Amore io sto;
Da questo centro, io, l'anima, voglio espandermi;
Da questo centro, io, colui che serve, voglio lavorare.
Possa l'amore del Sé divino espandersi
Nel mio cuore, attraverso il mio gruppo e nel mondo intero".

Stadio IlI

1. Visualizzate l'energia d'amore che affluisce dalla Gerarchia spirituale, attraverso gli uomini e le donne di buona volontà, fino nel cuore e nella mente degli uomini, infondendo loro buona volontà e creando rapporti umani cordiali e armoniosi.

2. Meditate sui mezzi per diffondere la buona volontà, creando giusti rapporti umani e restaurando la pace sulla terra.

3. Rendetevi conto che contribuite a costruire un canale fra la Gerar­chia spirituale e il mondo degli uomini; un canale attraverso il quale l'energia di buona volontà potrà affluire unificando l'umanità, risol­vendo i problemi e sanando tutti i dissensi e le separazioni.

4.Uniti nel pensiero con tutti gli uomini e le donne di buona volontà nel mondo intero, dite la Grande Invocazione. Ditela con convinzione e con piena comprensione del suo significato, sapendo che irradia­te le potenti energie che contiene verso i vostri simili:

Dal punto di Luce entro la Mente di Dio,
Afffluisca luce nelle menti degli uomini;
Scenda Luce sulla Terra.

Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio,
Affluisca amore nei cuori degli uomini;
Possa Cristo tornare sulla Terra.

Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto,
Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini;
Il proposito che i Maestri conoscono e servono.

Dal centro che vien detto il genere umano
Si svolga il Piano di Amore e di Luce,
E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.

Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.

OM OM OM