Sulla Buona Volontà Mondiale

La Buona Volontà è una delle qualità spirituali più elementari dell’essere umano e la grande risorsa non sfruttata che dimora nei cuori di ogni comunità umana.

Le persone di buona volontà sono coloro i quali pensano e agiscono con una misura di comprensione amorevole e di riguardo per il benessere di tutti. L’energia di buona volontà è potenzialmente una forza poderosa per il cambiamento sociale – ma il suo potere rimane in gran parte sconosciuto e sottoutilizzato. La Buona Volontà Mondiale favorisce la comprensione di questa energia ed il relativo ruolo che svolge nello sviluppo di un’umanità nuova.

È la riflessiva, azione pianificata dei network della buona volontà, che sta guidando la risposta a tutti i problemi del nostro tempo: la povertà, i rapporti razziali avvelenati e la distruzione dell’ambiente, attraverso una spiritualità sentimentale, la disperazione rispetto al futuro, e le conseguenti crisi del materialismo e dell’egoismo. Le persone di buona volontà provenienti da tutte le culture, fedi e professioni stanno creando, mediante le loro parole e azioni, un nuovo mondo dove la condivisione, la cooperazione e le giuste relazioni possano radicarsi ed estendersi. Mai nella storia del pianeta la buona volontà è stata così attiva. 

La diversità e la varietà delle iniziative evidenziano che le persone di buona volontà non possono mai essere organizzate in un movimento o rete unitaria. Ogni comunità ha i suoi uomini di buona volontà. La generosità e l’amore, nelle loro espressioni più umane, guidano l’impulso al cambiamento, sfidando tutte le abitudini separatiste di pensiero e di azione. Gli innumerevoli movimenti riconoscono la grande ricchezza dell’azione della buona volontà, ed usano la sua energia al fine di cambiare il nostro modo di vedere le circostanze che quotidianamente si palesano sulla terra. Tale processo progressivamente si rafforza donandoci le ragioni necessarie per far accrescere la speranza e la fiducia degli uomini nel futuro prossimo. In verità, la buona volontà ha la potenzialità per divenire la nota-chiave di una civiltà nuova basata sull’integrità.

Per condurre gli esseri umani verso un nuovo giorno e nel benessere, che è il nostro spirituale diritto di nascita, abbiamo bisogno di un profondo senso della realtà basato sui valori di natura trascendentale, e su una nuova percezione dell’umanità come un’unità di vita divina all’interno di un universo ordinato e teleologico. I seguenti sei riconoscimenti possono offrire una base per una comprensione più profonda:

1.         L’umanità non sta seguendo un corso casuale o inesplorato – c’è un Piano. Questo piano è sempre esistito e fa parte del più grande disegno del Cosmo. Il Piano si è attuato grazie alla spinta evolutiva del passato e attraverso l’impulso dato di volta in volta dai grandi leader, maestri e intuitivi della razza umana.

2.          Esiste un governo spirituale interiore del mondo guidato da esseri illuminati le cui idee ispirano tutti i lungimiranti progressi evolutivi nella coscienza umana. Sono conosciuti sotto nomi diversi come la Gerarchia spirituale, la società delle Menti Illuminate, o Cristo e la sua Chiesa, secondo le varie tradizioni religiose. L’umanità non è mai stata lasciata senza una guida o una direzione spirituale in conformità al Piano.

3.          Vi è una diffusa aspettativa che ci avviciniamo nella “Era di Maitreya”, come Egli è conosciuto in Oriente, in cui l’Istruttore Mondiale, attualmente capo della Gerarchia spirituale, il Cristo, ritornerà tra l’umanità per annunciare la nota chiave della nuova era.

4.          Ci sono milioni di persone risvegliate mentalmente in tutti le parti del mondo che sono in contatto, sia inconsciamente che consciamente, con il Piano, e lavorano per la sua realizzazione. Sono individui nei quali la consapevolezza di una umanità unica e interdipendente è viva e attiva. Essi considerano i diversi sistemi nazionali, religiosi e sociali in cui servono, come modi per espandere la coscienza umana e come vie mediante le quali l’umanità impara le necessarie lezioni della vita. Grazie al loro esempio vitale, danno all’umanità una visione nuova e migliore di quello che potrebbe essere la vita.

5.          Il cuore dell’umanità è sano. La nostra epoca è rilevante per la crescita della buona volontà e dello sforzo altruistico. Tutte le crisi, guerre e catastrofi del XX  e XXI secolo non sono state in grado di schiacciare lo spirito umano.

6.          Il Piano per l’umanità è basato sui principi di condivisione, cooperazione, fratellanza pratica, giuste relazioni tra i popoli e le nazioni, e la buona volontà in azione.

Questi riconoscimenti danno una nuova prospettiva sulla realtà spirituale e pongono le nostre crisi attuali in un contesto più ampio. Essi forniscono un’opportunità di cooperazione con l’evoluzione spirituale dell’umanità e aumentano la nostra capacità di libertà.

Non c’è nessun gruppo così idoneo, che possa assicurare all’umanità di raggiungere questa meta alquanto difficile, come gli uomini e le donne di buona volontà. Nel momento in cui supereranno l’inerzia, si troveranno in una posizione chiave che richiederà solo il coraggio di esprimere la buona volontà, e di avviare l’azione che prepari il nuovo ordine mondiale.

Organizzazione

La Buona Volontà Mondiale è un movimento fondato nel 1932, come un’attività del Lucis Trust. Le linee di condotta e i programmi della Buona Volontà Mondiale sono amministrati da un gruppo internazionale che opera nelle sedi centrali di Ginevra, Londra e New York. Questa non è un’organizzazione della quale si è soci e coloro i quali aderiscono non devono pagare nessuna quota pecuniaria. Il lavoro è finanziato esclusivamente da contributi volontari.

Accanto a innumerevoli altri gruppi, la Buona Volontà Mondiale è un’organizzazione non governativa accreditata al Dipartimento della Pubblica Informazione delle Nazioni Unite. Essa mantiene relazioni informali con una vasta gamma di organizzazioni non governative nazionali e internazionali. Il Lucis Trust è nel registro del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite. La Buona Volontà Mondiale è fermamente convinta che le Nazioni Unite dovrebbero essere sostenute come la principale speranza per il futuro dell’umanità.

Obiettivi

Nel promuovere il riconoscimento del potere della buona volontà nel nostro tempo, la Buona Volontà Mondiale ha tre obiettivi:

  • Aiutare a stimolare l’energia della buona volontà attraverso l’educazione e l’azione sottile con programmi che attingono sulla forza del pensiero. Nel cuore di ogni essere umano c’è un serbatoio di buona volontà accompagnata dalle qualità più profonde di un guerriero: la volontà di bene e di amare.

  • Promuovere una prospettiva universalmente spirituale del futuro, centrata sull’idea che tutte le fedi nel corso della storia hanno anticipato un’era di pace e di giustizia, inaugurata da un Istruttore del Mondo che incarna i principi divini. La crescente ondata di buona volontà nel mondo di oggi è un segno che la comparsa di un maestro, atteso da diverse tradizioni sotto diversi nomi come il Cristo, il Kalki Avatar, il Signore Maitreya, l’Imam Mahdi e il Messia, è ormai imminente. 

  • Studiare le cause dei principali problemi del mondo in modo tale da rivelare i principi universali, le pratiche e le azioni spirituali che contribuiscono al risanamento, alla trasformazione e alla risoluzione del problema.

Mobilitare la Buona Volontà

L’opinione pubblica focalizzata e illuminata è la forza più grande di cui l’essere umano dispone e può divenire il fattore principale nella ricostruzione del mondo. Tuttavia è stata poco utilizzata. La necessità primaria, oggi, è quella di educare l’opinione pubblica globale sul significato della buona volontà come potente energia creativa e modo di vivere; e di stimolare gli uomini e le donne a stabilire la buona volontà come nota chiave della civiltà della nuova era che sta sopraggiungendo. La Buona Volontà Mondiale offre:

Consigli e assistenza individuali o di gruppo per potenziare il loro effettivo servizio.

Cooperazione con le attività di servizio mondiali di altri gruppi e organizzazioni.

Sostegno al lavoro delle Nazioni Unite e alle sue Agenzie Specializzate come la principale speranza per il futuro dell’umanità, tra cui un blog (in inglese) e la pagina Facebook riguardo la Buona Volontà Mondiale presso le Nazioni Unite.

Meditazione sull’energia della buona volontà (Il Gruppo di Meditazione della Buona Volontà); il Ciclo di Conferenze (che aiutano a creare un clima mentale positivo per le conferenze che si svolgono su specifici problema internazionali); e le Dodici Feste Spirituali (che si focalizzano sulle energie spirituali disponibili all’interno dell’annuale ciclo lunare).

Un Programma Educativo Mondiale, che comprende:

Un Sito Web e le Pubblicazioni in molte lingue che presentano i principi alla base dei giusti rapporti umani, e il fatto di un Piano divino come una realtà spirituale che opera in settori cruciali delle vicende umane, tra cui l’istruzione, la religione, l’economia, la politica, ecc. Le pubblicazioni sono disponibili per la distribuzione.

Il Notiziario della Buona Volontà Mondiale, I Commentari e la Panoramica Globale, evidenziano l’energia di buona volontà negli affari. Un approccio spiritualmente universale è presentato a quegli argomenti d’interesse attuale.

Una serie di studi che riguardano alcuni dei maggiori problemi mondiali.

Il Seminario della Buona Volontà Mondiale, che si svolge annualmente nelle sedi centrali di Londra, New York e Ginevra. Attraverso la meditazione, le conferenze ed il dibattito viene evidenziato il lavoro dei gruppi e degli individui che rispondono attivamente alle necessità mondiali. Il Forum è trasmesso a livello globale tramite video.

 

Il Ritorno del Cristo

Viviamo in un’epoca di preparazione a una nuova civiltà e cultura, e all’avvento di un nuovo insegnamento spirituale.

Alla fine di un’epoca, le risorse umane e le istituzioni sembrano inadeguate a soddisfare le esigenze ed i problemi del mondo. In un momento come questo, l’arrivo di un Istruttore, di un capo spirituale o avatar, è atteso e invocato dalle masse in tutte le parti della terra.

Oggi, il ritorno dell’Istruttore Mondiale, il Cristo, è atteso da milioni di persone, non solo da quelle di fede cristiana, ma anche da uomini di tutte le fedi che attendono l’Avatar sotto altri nomi – il Signore Maitreya, Krishna, il Messia, l’Imam Mahdi e il Bodhisattva.

L’illusione e l’annebbiamento circondano questo fatto centrale della risposta divina ai bisogni umani. Questo è inevitabile ma irrilevante. Ciò che è importante è il fatto della transizione verso una nuova era. La preparazione tramite gli uomini e le donne di buona volontà è necessaria per introdurre dei nuovi valori nella vita, nuovi modelli di comportamento, nuove attitudini di non separatività e di cooperazione, che porteranno alle giuste relazioni umane e a un mondo di pace. Il prossimo Istruttore Mondiale sarà principalmente interessato, non al risultato degli errori del passato e delle imperfezioni, ma alle esigenze di un nuovo ordine mondiale e alla relativa riorganizzazione della struttura sociale internazionale.

La Buona Volontà Mondiale distribuisce una documentazione educativa e informativa su questi temi. Una preghiera mondiale, la Grande Invocazione, è ugualmente divulgata su scala mondiale in molte lingue e dialetti.

La Buona Volontà Mondiale coopera nell’organizzazione annuale della Giornata Mondiale dell’Invocazione, con particolare attenzione sull’uso della Grande Invocazione in tutto il mondo.

 

I Problemi dell’Umanità

Il problema di stabilire le giuste relazioni tra le persone e le nazioni riveste un carattere d’urgenza in un mondo così in crisi. Il problema spirituale immediato è quello di compensare il separatismo egoistico con la buona volontà coltivata, creativa ed efficace.

La Buona Volontà Mondiale offre una serie di documenti di studio sui maggiori problemi del progresso umano. L’accento è posto sulle cause sottostanti e sulle tendenze emergenti, piuttosto che su una sommaria esposizione degli avvenimenti. S’incoraggia l’uso di una mente addestrata al pensiero concentrato e alla meditazione.

I temi trattati comprendono:

•  Il Rinnovamento Psicologico delle Nazioni

•  L’Educazione

•  Capitale, Lavoro e Occupazione

•  Le Minoranze Razziali

•  Il Problema delle Chiese

•  L’Unità Internazionale

Ci sono numerosi problemi di minore importanza, ma i problemi maggiori presentati qui sono quelli con i quali si confronta l’umanità oggi e per i quali è necessaria la ricerca di soluzioni. Questo potrà essere conseguito con la realizzazione di giusti rapporti umani.

Si promuove la formazione di gruppi di studio in modo che attraverso lo studio, il dibattito e la meditazione possa essere creata una “forma-pensiero di soluzione” e possano essere intraprese localmente altre forme di attività di servizio.

Obiettivi Pratici

Stimolare e incoraggiare le persone di buona volontà ovunque sulla terra a stabilire giusti rapporti umani tra le razze, religioni, nazioni e classi sociali attraverso un’intelligente comprensione e un’adeguata comunicazione.

Assistere gli uomini e le donne di buona volontà nei loro studi sui problemi internazionali, e nell’effettiva applicazione della buona volontà a questi problemi, cooperando e contribuendo al bene comune.

Cooperare con altre organizzazioni in attività costruttive, che contribuiscano all’unità mondiale, alla stabilità e ai giusti rapporti umani.

Mettere a disposizione le informazioni aggiornate sull’azione costruttiva, in corso nei principali settori della vita umana, mediante le pubblicazioni periodiche su questioni di interesse mondiale.

Aiutare a instaurare la buona volontà come nota-chiave della nuova civiltà.

Creare un elenco di contatti a livello mondiale, con tutti i nomi delle persone appartenenti alla buona volontà.

Sostenere il lavoro delle Nazioni Unite e delle sue Agenzie Specializzate, come la migliore  speranza per un mondo unito nella pace.

Buona Volontà Mondiale è un'attività del Lucis Trust, che è stata fondata nel 1922 ed è una carità educativa registrato in Gran Bretagna. (Carità Nº 216.041)

keep in touch

World Goodwill in Social Media